Maggio 2014 - ESEDOMANI TERNI

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

HISTORY > Anno 2014
 

I NOSTRI CANDIDATI ALLE ELEZIONI COMUNALI DEL 25 MAGGIO

 
 

Tra un mese, il 25 maggio, la nostra città andrà alle elezione per il rinnovo dell'amministrazione comunale.
Ci siamo interrogati sul ruolo che la nostra associazione avrebbe potuto avere in queste elezioni, ed abbiamo tratto delle conclusioni, che chi era presente all'Assemblea annuale dei Soci ha potuto ascoltare in anticipo. Il bilancio di questo anno e mezzo di attività di Esedomani è estremamente positivo, non solo per le cose fatte ma per l'accoglienza che hanno avuto nel tessuto cittadino.
Esedomani si è fatta conoscere come una Associazione che in piena autonomia e libertà ha messo in cantiere progetti, servizi, eventi, azioni di coesione ed integrazione della comunità lgbt nella comunità cittadina. Abbiamo offerto servizi gratuiti di consulenza e sostegno sul versante sociale, sanitario e di prevenzione delle malattie MST e l'HIV. Ci siamo dati come obiettivo il far conoscere, senza filtri e infingimenti, la realtà delle persone omo e transessuali e delle loro famiglie.
Abbiamo creato eventi culturali e politici aprendo uno spazio nuovo con al centro la questione dell'uguaglianza dei cittadini. Ci siamo ritagliati il nostro spazio, affermando la piena dignità come persone e cittadini. Non abbiamo creato ghetti o zone off limits, non abbiamo voluto conflitti ideologici,  abbiamo cercato il confronto e la condivisione ove possibile.
In questo periodo ci siamo trovati a fianco 130 soci che con il loro affetto e sostegno economico ci hanno permesso di fare le nostre attività autofinanziandoci senza chiedere soldi pubblici. In questo periodo abbiamo avuto il sostegno della amministrazione comunale uscente, che nulla ci ha chiesto e nulla ci ha dato se non l'utilizzo gratuito di spazi pubblici così come avviene per tutte le associazioni del territorio. Ci hanno aiutato le Farmacie Comunali, la Carit, la Croce Rossa e tante altre associazioni cittadine. Il Sindaco Di Girolamo e l'Assessore alla Cultura Guerra ci hanno sostenuto e dato un bene prezioso, più dei soldi o di altri benefit, ovvero l'essere riconosciuti come associazione portatrice di un interesse pubblico e degno di essere tutelato e patrocinato.
Giunti alle soglie di un momento fondamentale per la progettazione del futuro cittadino, le elezioni, ci siamo chiesti cosa potevamo fare per la nostra città.
La risposta più semplice è stata quella di esserci, di partecipare alle elezioni con due nostri candidati.
Due persone che avranno lo scopo di contribuire al benessere della nostra amata città e di favorire l'integrazione e la conoscenza della comunità lgbt ternana.
Due nostri soci che cercheranno di portare nel consiglio comunale venturo l'idea che i diritti sono e producono ricchezza e benessere.
È stato semplice scegliere chi candidare, ovvero un uomo ed una donna che avessero un passato, un presente ed un futuro di servizio verso la città di Terni.
Abbiamo scelto la nostra vicepresidente Federica Porfidi ed il nostro responsabile delle attività sociosanitarie Roberto Desi. Due persone conosciute per le loro attività sociali a favore dei cittadini di tutte le fasce sociali, in particolari quelle più bisognose. Sono due persone perbene, incensurate, senza conflitti di interessi, che vivono del loro lavoro e con una certa reputazione.
Fatta questa prima scelta il consiglio direttivo ha cercato una casa comune.... anche in questo caso la scelta è stata facile, ci siamo rivolti al partito SEL. Sinistra Ecologia e Libertà da anni a livello nazionale porta avanti la questione dei diritti civili delle persone lgbt, pertanto ci sentiamo a casa.
Da oggi cominciamo la nostra campagna elettorale.
Adesso la parola spetta alle socie e ai soci, alle amiche e agli amici di Esedomani, ai cittadini tutti.
Noi di Esedomani ancora una volta tentiamo di costruire, di gettare un ponte, speriamo di trovare menti, cuori e voti disposti a fare con noi questo nuovo pezzo di strada.
VOTIAMO Roberto DESI e Federica PORFIDI Lista SEL alle prossime elezione comunali del 25 maggio 2014.
I NOSTRI CANDIDATI, I CANDIDATI DI ESEDOMANI.

 
 
 
 

TUTTI IN PIAZZA, VOGLIAMO ESSERE LIBERI E SENZA PAURA.

 
 

Oggi abbiamo dato il via alla nostra tre giorno contro l'omofobia, la transfobia e tutte le forme di discriminazione.
Alle 16 nella sede della Casa delle Donne di via Aminale è stata inaugurata la mostra, aperta da oggi fino a domenica, degli artisti che gratuitamente hanno esposto le loro opere.
Marta Baggetta, Fausto Borioli, Alessandra Colombini, Laris Conti, Michael Crisantemi, Angela Morina, Irene Nicolosi e Amanda Rosi hanno esposto delle opere interessanti che vi consigliamo di vedere.
Li ringraziamo perché il risultato finale e d'insieme è a nostro avviso bello ed intenso.
Prendetevi del tempo per visitare questa mostra, è tempo ben speso.
Alle 18.45 in Biblioteca abbiamo proiettato il nostro cortometraggio.
Purtroppo l'azione violenta ed intimidatoria del gruppo di casa Pound ha creato non pochi problemi a tutti i presenti. La violenza fisica espressa da questi picchiatori ha spaventato le tante persone, (molti minori, anziani, famiglie) che si trovavano in quel momento presso la Bct per seguire le attività letterarie della giornata. Un solo pensiero ci è venuto in mente, come si fa a non capire che la violenza allontana le persone? come si fa non capire che la violenza rompe ogni patto di convivenza tra le persone?
La violenza non la vuole nessuno. La vuole solo chi è violento. La realtà alla fine ha rimesso tutto nel posto giusto. Violenti isolati sono venuti, violenti isolati sono andati via.
Noi chiediamo con forza alle nostre Forze dell'Ordine di fare in modo che questi episodi non avvengano più. Le persone, i cittadini, hanno il diritto di non essere ostaggi di frange violente o di doversi preoccupare della propria incolumità fisica.
Il nostro corto ha commosso tutti, il messaggio forte e chiaro è arrivato. I legami familiari, amicali e sociali sono più forti dell'ignoranza e dell'omofobia.
Domani sarà una giornata importante, ricorre la giornata mondiale contro l'omofobia. Bisogna essere presenti in piazza della Repubblica alle 17 per il nostro Flash Mob, dobbiamo gridare con forza il nostro no alla violenza e alla discriminazione. Non si può non esserci, non si può lasciare la piazza a chi insulta, denigra o picchia. Riprendiamoci la nostra piazza, la nostra città, la maggioranza dei cittadini ha le idee chiare, non è omofoba ne violenta. Prendiamoci le nostre responsabilità come cittadini e persone libere e democratiche, ristabiliamo un principio di realtà che in questi giorni è stato offuscato da pochi antidemocratici in piedi o col casco. Non fuggiamo, la violenza e l'ignoranza omofobica si affronta a viso aperto insieme ai cittadini democratici e alle forze dell'ordine.
VENITE TUTTI DOMANI AL FLASH MOB CONTRO L'OMOFOBIA, LA TRANSFOBIA, LE DISCRIMINAZIONI E LA VIOLENZA DI OGNI GENERE.
Domani sera alle 21 nell'auditorium di Palazzo Primavera venite a vedere la commedia teatrale Dark room. L'ingresso è gratuito.
Lo spettacolo ha ricevuto numerosi apprezzamenti, ed è stato anche interpretato dal noto attore Claudio Santamaria.
VI ASPETTIAMO NUMEROSI.

 
 
 
 

STOP OMOFOBIA! TRE GIORNI CONTRO LE DISCRIMINAZIONI
16.17.18 maggio 2014

 
 

In occasione della giornata mondiale contro l’omofobia, l’associazione EsedomaniTerni, con il patrocinio del Comune di Terni e dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Terni, organizza “Stop omofobia, tre giorni contro le discriminazioni”, una manifestazione all’insegna dell’arte, del cinema, del teatro, della fotografia e della poesia, per sensibilizzare e richiamare la città al tema delle discriminazioni, in particolare quelle basate sull’orientamento sessuale e di genere, nonché per testimoniare una risposta positiva all’odioso fenomeno dell’omofobia e della transfobia, una reazione costruttiva ai pregiudizi e alla bruttezza della violenza che passa per la bellezza delle arti e di quanto di più elevato la creatività dell’uomo possa elaborare.  
La manifestazione avrà luogo il 16, 17 e 18 maggio e vedrà le iniziative dislocarsi in diversi luoghi della città in modo  da abbracciarla simbolicamente.

Si partirà venerdì 16 alle ore 16 con la cerimonia di presentazione e di apertura della mostra allestita presso la Casa delle Donne (via Aminale, 22) in cui verranno esposte le opere di Fausto Borioli e Laris Conti, le fotografie di Martha Baggetta, Alessandra Colombini, Angela Morina, Irene Nicolosi, Amanda Rosi e le poesie di Michael Crisantemi.
Alle 18:45 verrà presentato presso la BCT il cortometraggio prodotto da Cesvol Terni e Laboratorio Blob LGC, in collaborazione con EsedomaniTerni, all’interno del progetto Memoria 2013, dal titolo “Esedomani... è già qui!”, un documentario sulla realtà del territorio a partire dai racconti della vita di due ragazzi, dei genitori fondatori di Agedo Terni e di una famiglia arcobaleno; alla presentazione interverrà la regista Greca Campus e i protagonisti.

Sabato 17 maggio, giornata mondiale contro l’omofobia, si terrà il flash mob in piazza della Repubblica alle ore 17: un momento felice per stare insieme, manifestare la nostra gioia di vivere e il nostro ripudio alla violenza, accompagnati dalla lettura di alcune frasi sull’omofobia.
Alle 21 all’auditorium di palazzo Primavera (via Giordano Bruno, 3) sarà la volta di “Darkroom”: una pièce teatrale scritta da Lucilla Lupaioli che parla di storie di vita vera, delle ansie e delle paure affrontate da un gruppo di uomini che devono lottare contro i pregiudizi e l’intolleranza.

Domenica 18 maggio alle ore 17:30, sempre all’auditorium di palazzo Primavera, avverrà la proiezione del film/documentario “Nessuno è perfetto” di Fabio Massimo Lozzi, uno spaccato sulla situazione delle transessuali nell’Italia degli anni ’70. Presso il ristorante Daco (via del Tribunale, 9) sarà possibile ammirare le creazioni dello stilista Riccardo Longo e infine ci sarà un aperitivo/cena al costo di 10 euro dove si brinderà insieme la conclusione della manifestazione.

 
 
 
 
STOP OMOFOBIA! 16.05.2014
STOP OMOFOBIA! 17.05.2014
STOP OMOFOBIA! 17.05.2014
 
 

Importante iniziativa scientifica, noi di esedomani c'eravamo...
http://www.nadironlus.org/?p=1930

 
 
 

ESEDOMANI È SOLIDALE CON LA DOTT.SSA BARBARA ENSOLI.
LA RINGRAZIAMO PER IL SUO LAVORO.


http://www.hiv1tat-vaccines.info/

DOPO IL 26 MAGGIO SU QUESTO SITO troverete tutti i risultati scientifici della sperimentazione del vaccino curativo anti HIv. In questi giorni la ricercatrice Barbara Ensoli e l'ISS di Roma sono al centro di numerosi ed assurdi attacchi tesi a screditare questa ricerca. Chi ha a cuore la salute delle persone Hiv sa benissimo che il vaccino della Ensoli è l'unica, ad oggi, ricerca avanzata in questo campo, e sappiamo pure che un vaccino che costerà pochi euro contro i 20.000 euro di costo annuale, per paziente hiv+, disturba TANTISSIMO gli affari miliardari delle Big Farma. In Italia si sa si preferisce andare contro gli onesti e gli eroi e stare dalla parte del potere...
NOI SIAMO DALLA PARTE DELLA DOTT.SSA ENSOLI.

 
 
 

LE SENTINELLE E IL FORTINO...


Sabato a Terni è stata annunciata la presenza in piazza delle Sentinelle.....
Per chi non lo sapesse questi sono un gruppo che si oppone a qualsiasi legge che riconosca i diritti e le tutele a favore delle persone lgbt. In molti ci hanno chiesto cosa faremo come associazione per contrastare la loro presenza. La nostra risposta è semplice e chiara: NULLA CONTRO DI LORO, MOLTO A FAVORE DELLA COMUNITÀ.
Noi non abbiamo fortini da difendere, noi non siamo chiusi nel nostro recinto ne abbiamo paura di confrontarci con nessuno. Non crediamo ne in uno stato etico che decida quali comportamenti si possano o no tenere, ne in uno stato teocratico, tipo Iran o Arabia Saudita, dove è la religione, o meglio il clero religioso, a decidere come si debba vivere e comportarsi.
Loro hanno già perso.
È successo con il divorzio, l'aborto, la scuola, la cultura, la fecondazione in vitro, e via discutendo.
Perderanno anche nei nostri confronti, la società sta maturando l'idea di uguaglianza e di piena cittadinanza delle persone lgbt. Ed a loro non resta che difendere il loro fortino, eretto con i giudizi morali, i pregiudizi, l'ignoranza, la compiacenza di certa classe politica e del clericalismo.
Vengano anche a Terni, non cambierà nulla.
Noi in questi e nei prossimi giorni siamo impegnati a preparare la nostra tre giorni culturale contro le discriminazioni. Saremo in piazza, in biblioteca, in teatro, nelle e con le altre associazioni da venerdì 16 a domenica 18 maggio. Per gridare STOP OMOFOBIA, STOP DISCRIMINAZIONI, per confrontarci e proporre film, dibattiti, mostre, spettacoli teatrali, libri, flash mob e soprattutto per proporre un modello di coesione ed integrazione con tutta la nostra comunità cittadina.
Senza fortini, ne avamposti da difendere, senza rancore, ne odio per nessuno. Per fortuna siamo diversi, come lo sono la maggior parte dei cittadini europei, italiani, ternani.
A giorni posteremo il programma completo della manifestazione.
Nel contempo stiamo continuando la campagna per sostenere i nostri candidati al consiglio comunale, perché noi nei fortini ci vogliamo entrare e non difenderli....
Sosteneteci.

 
 
 

CONGRESSO DI NADIR SU HIV E HCV


Da oggi giovedì 8 a sabato 10  Maggio 2014, Esedomani parteciperà al Congresso di Nadir su Hiv e Hcv che si terrà a Roma.
Durante queste tre giornate si parlerà degli attuali risultati che sta ottenendo la sperimentazione del vaccino per Hiv italiano coordinato dalla Dott.ssa Ensoli dell'ISS di Roma.
Sul sito internet di Nadir Onlus trovate il programma della tre giorni.
Al nostro ritorno vi informeremo sui contenuti emersi dalla tre giorni.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu